Newsletter “Segnali di fumo” → Iscriviti ora

Le startup selezionate da Takeoff Accelerator 2024

Queste otto realtà innovative popoleranno le OGR Tech per cinque mesi, seguendo un percorso accelerazione, formazione, mentorship, supporto e networking.

Propulsori innovativi, satelliti connessi, intelligenza artificiale per l’ingegneria e gemelli digitali per città intelligenti: ecco le sfide che affronteranno le otto startup protagoniste della terza edizione di Takeoff Accelerator, il programma di accelerazione di CDP Venture Capital dedicato a settore aerospaziale e advanced hardware, promosso da UniCredit e Fondazione CRT, tramite il braccio operativo nell’impact investing Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Plug and Play Tech Center come co-investitore e gestore operativo e OGR Torino come innovation e networking partner.

Ospitate presso OGR Tech, hub dell’innovazione del capoluogo piemontese, le startup selezionate tra 85 candidate si apprestano a vivere un percorso di crescita di cinque mesi ricco di formazione, mentorship, supporto nello sviluppo delle soluzioni e opportunità di collaborazione con leader del settore.

Nelle due edizioni precedenti di Takeoff è stata sostenuta complessivamente la crescita di 19 startup con un investimento totale di oltre 3,5 milioni €. Quest’anno le startup selezionate riceveranno un investimento iniziale tra 120.000 e 150.000 €, con le aziende più promettenti che dopo la prima fase potranno accedere a un ulteriore finanziamento fino a 800.000 €. A sostegno della loro crescita, il programma offre un network di partner di alto livello, tra cui LeonardoAvio, Unione Industriali Torino, ASI Agenzia Spaziale Italiana, ESA European Space Agency.

Le startup protagoniste

  • Alpha Impulsion (Tolosa e Torino): tecnologie di propulsione spaziale autofagica ibrida
  • Capsule Corporation (Milano): sistemi di propulsione ad acqua per satelliti
  • Delta Space Leonis (Roma): connessione di sensori IoT in tutto il mondo tramite satelliti innovativi
  • Meta Futura Aerospace (Southampton e Torino): sistema di controllo dell’assetto e dell’orbita a 2 propulsori
  • Spaider (Padova): algoritmi di intelligenza artificiale per la progettazione e la simulazione ingegneristica
  • SpaceVerse-AI (Torino): simulatore aerospaziale basato su LLM e tecnologia di realtà virtuale
  • Space 11 (Roma): piattaforma che fonde tecnologie spaziali, droni e robot per creare digital twin per smart city e Industria 4.0
  • P2M (Forlì): hardware e software per la gestione, archiviazione e tracciamento delle informazioni tecniche

Eugenia Forte, Director di Takeoff Accelerator, ha dichiarato: “Takeoff conferma il suo ruolo di catalizzatore per l’innovazione nel settore aerospaziale e advanced hardware. Le startup di questa edizione rappresentano l’eccellenza e il potenziale di un settore in continua evoluzione. Siamo fiduciose che il nostro programma le guiderà verso traguardi ambiziosi, contribuendo alla crescita dell’ecosistema aerospaziale italiano e internazionale”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Segnalaci
le tue news

Se hai qualche notizia interessante sulla tua azienda o startup e vuoi darle risalto attraverso le nostre pagine compila il form per segnalarcela.

Ho una news succulenta per ToTeM

Trattamento dei dati