La didattica inclusiva della startup Algor entra nel portafoglio del Club degli Investitori

22 Novembre 2021
Il team che ha realizzato la prima web app che aiuta gli studenti con DSA a creare mappe concettuali ora avrà il sostegno del principale gruppo di business angel in Italia.

Con un investimento di 180.000 euro il Club degli Investitori è intervenuto in sostegno al lavoro della startup torinese Algor, che si occupa dello sviluppo di soluzioni di intelligenza artificiale a sostegno dell’apprendimento inclusivo per persone con disturbi specifici dell’apprendimento.

Il team di Algor ha convinto gli investitori grazie a un approccio scientifico al problema, che ha permesso la validazione dell’efficacia della soluzione proposta. Infatti, Algor Maps è stata sviluppata in stretta collaborazione con l’Associazione Italiana Dislessia per offrire, tramite una piattaforma accessibile da diversi dispositivi e in più lingue, uno strumento utile a combattere le difficoltà nell’apprendimento degli studenti con DSA, rendendo lo studio un’esperienza più autonoma e meno faticosa e frustrante.

Mauro Musarra, CEO & Founder di Algor, ha commentato: “Nel Club degli Investitori non abbiamo trovato soltanto dei soci finanziari, ma delle persone di estrema competenza che ci supportano costantemente in tutte le fasi del progetto. Oggi, grazie al loro sostegno, Algor ha la possibilità di iniziare un nuovo percorso con l’aspirazione di dare una forte scossa al settore delle tecnologie educative e rendere la didattica realmente inclusiva. Vorrei ringraziare in modo particolare Angelo Italiano e Anna Maria Siccardi per la fiducia riposta nel nostro team fin dal primo momento”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Come si brevetta un software?

Se la tua startup si occupa di software leggi la seconda parte della nostra guida per proteggere la proprietà intellettuale del tuo lavoro.

Italian