Accordo tra Unito e Polito per cooperare alla ricerca sull’idrogeno

16 Luglio 2021
I due atenei hanno siglato un accordo di collaborazione per sviluppare le tecnologie legate all’uso dell’idrogeno che saranno protagoniste della prossima transizione ecologica.

L’uso dell’idrogeno sarà indispensabile in tutti i processi di decarbonizzazione legati al mondo della mobilità e dei processi industriali. Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino e Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino hanno firmato la scorsa settimana un accordo di collaborazione sul tema idrogeno tra i due atenei che dirigono.

Le due università sono già impegnate da tempo nella ricerca e nell’innovazione legate all’uso di questa energia rinnovabile e pulito, nello specifico per quanto riguarda i meccanismi di produzione per estrazione dall’acqua o dalle biomasse o attraverso processi termochimici. In questi processi anche la CO2 da avversario da battere può diventare un “alleato”: attraverso la produzione di macchinari specifici è possibile riciclarla e utilizzarla in processi di estrazione dell’idrogeno.

Durante la presentazione di questa collaborazione, a cui hanno presenziato anche Cristina Prandi (Università degli studi di Torino) e Stefano Corgnati (Politecnico di Torino) nel ruolo di Vice Rettori alla ricerca, si è evidenziato il ruolo strategico dei due Atenei nello sviluppo e supporto delle imprese e istituzioni del territorio. Moderati da Davide Damosso, Direttore operativo di Environment Park che ha ospitato l’evento, Marcello Baricco (Unito) e Massimo Santarelli (Polito) hanno presentato le linee di ricerca e innovazione per lo sviluppo delle tecnologie basate sull’idrogeno attualmente attive presso le due università.

Stefano Geuna, Rettore Unito, ha dichiarato: “Questo accordo si inserisce perfettamente nel modello di sistema sinergico universitario portato avanti con il Politecnico per le grandi partite di sviluppo che si giocano su questo territorio. I due Atenei, insieme, rappresentano senza dubbio il volano di competenza, esperienza e creatività che serve per proiettarsi nel futuro. Sul tema dell’idrogeno Unito offre il suo expertise di ricerca avanzata per migliorare l’integrazione tra sapere e sviluppo. La nascita di un Polo nazionale di Ricerca per l’Idrogeno rappresenterebbe un altro importante tassello strategico per la crescita di una Città e Regione sempre più orientate ai temi della sostenibilità e della transizione energetica, con l’intento di favorire una sempre più strutturata interazione tra enti di ricerca e settori produttivi”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La community di giovani della startup spinoff del gruppo Alpitour durante l’iniziativa “Puliamo Torino con Utravel” ha raccolto 15kg di rifiuti di vario genere lungo le sponde del fiume Dora.

Risorse utili

Italian