628 mln € investiti nelle startup in Italia nel primo semestre del 2021: le torinesi coinvolte

7 Luglio 2021
La cifra rivelata dal report di Startup Italia: quasi uguagliati, in soli 6 mesi, gli investimenti di tutto il 2020.

Stando alle notizie pubbliche diffuse dai media, nella prima metà di quest’anno, le startup in Italia hanno già raccolto 628 milioni di euro in round, crowdfunding e investimenti dei business angels. In tutto il 2020 la cifra aveva raggiunto il 700 milioni quindi quello che si prospetta è un anno potenzialmente da record che potrebbe portare l’importo 2021 a superare ampiamente 1 miliardo di euro investito nell’ecosistema innovativo italiano.

Il report di Startup Italia evidenzia come stia crescendo l’interesse in investimenti nelle startup del nostro Paese con ben 10 operazioni che hanno superato i 10 milioni di euro l’una, raccolti sia sul territorio nazionale che da fondi stranieri. Anche il crowdfunding si sta affermando sempre di più, facendo registrare +10 milioni raccolti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

I round di questo semestre che hanno coinvolto l’ecosistema torinese

Nel periodo gennaio-giugno 2021 ci sono state oltre 85 operazioni di investimento su tutto territorio nazionale. Vediamo quelle più rilevanti che hanno coinvolto startup, incubatori, acceleratori e investitori torinesi.

Fitprime, la startup che permette di praticare l’attività sportiva che preferisci in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo ti trovi, con un unico abbonamento mensile, ha annunciato di avere chiuso un investimento da 2,5 milioni a cui ha preso parte il Club degli Investitori.

ToothPic, la startup torinese nata dal lavoro di quattro ricercatori del Politecnico di Torino ha inventato, progettato, sviluppato e brevettato una soluzione per trasformare ogni smartphone in una chiave per l’autenticazione online e ha chiuso un finanziamento per 810.000 euro con la partecipazione del Club degli Investitori.

A fine gennaio CDP Ventures Capital SGR e Digital Magics hanno annunciato di aver investito 14 milioni in 12 startup tra le quali figura la torinese AWorld, startup innovativa con uffici a Torino e a New York che ha creato una piattaforma social-gamified che premia gli utenti per azioni e comportamenti sostenibili, usando il sistema della gamification.

Leaf Space, startup aerospaziale specializzata nella fornitura di servizi orbitali operati da microsatelliti e incubata da I3P del Politecnico di Torino ha completato il proprio round di investimento Series A di 5 milioni di euro.

Tau, startup di mobilità elettrica con sede a Torino, ha raccolto 6,75 milioni di euro da due fondi sovrani del Medio Oriente, dal Russian Direct Investment Fund e da un gestore tedesco.

ACBC, startup che si occupa della produzione e vendita di sneakers ecosostenibili ha concluso un aumento di capitale di 3,2 milioni di euro, a cui ha partecipato il Club degli Investitori.

Sportclubby, startup con sede a Torino e specializzata nel booking in ambito sportivo e benessere ha chiuso un finanziamento da 950.000 euro grazie alla partecipazione di Finpiemonte.

Ricehouse, startup innovativa e società benefit con sede nel biellese che utilizza gli scarti della lavorazione del riso per realizzare materiali naturali per la bioedilizia ha concluso un aumento di capitale di 600.000 euro con l’ingresso di nuovi soci nella compagine societaria, tra cui ImpactHub.

ARISK è una startup innovativa spin-off universitario del Politecnico di Torino che sviluppa algoritmi di machine learning applicati all’ingegneria per prevedere alcuni tipi di rischio. Ha chiuso un aumento di capitale da 350.000 euro, che ha visto l’ingresso di investitori privati.

Everli, il marketplace italiano (che ora opera anche il Polonia, Repubblica Ceca e Francia) per ordinare a domicilio la spesa online dai supermercati della città, ha raccolto 100 milioni di dollari con un round di finanziamento di serie C. Un’operazione a cui hanno partecipato anche Innogest e Club degli Investitori.

GreenBone Ortho SpA, azienda tra le più innovative nel panorama medtech italiano, attiva nel campo della rigenerazione ossea, ha chiuso un round di serie B pari a 10 milioni di euro supportata dagli attuali investitori, tra cui Innogest. L’operazione porta il totale del fundraising attuale alla cifra di 22 milioni di euro.

AorticLab, con sede al Bioindustry Park di Colleretto Giacosa (TO) è una startup produttrice di Embrace, innovativo filtro per la protezione anti-embolica durante gli interventi cardiaci. Dopo aver concluso con successo il trattamento sperimentale dei primi tre pazienti ha raccolto 1,4 milioni, con il contributo del Club degli Investitori.

Electra Vehicles, società già presente in USA e Giappone specializzata nella realizzazione di celle per batterie per auto elettriche ha incassato un round da 1,15 milioni da Club degli Investitori e LIFTT, fondo di venture capital nato dalla collaborazione tra il Politecnico di Torino e la Compagnia di San Paolo.

Xnext, startup innovativa che sfrutta i raggi X per studiare le caratteristiche chimico-fisiche dei materiali, ha chiuso un aumento di capitale da 5 milioni guidato da Neva First gestito da Neva Finventures, il venture capital del Gruppo Intesa Sanpaolo controllato al 100% da Intesa Sanpaolo Innovation Center.

Endostart, startup che ha sviluppato una piattaforma endoscopica per la diagnostica attraverso colonscopia ha chiuso un aumento di capitale di 8.2 milioni di euro a cui ha partecipato LIFTT.

Drivesec, startup specializzata nella cybersecurity del settore automotive e dei dispositivi IoT, ha chiuso un round di 400.000 euro con LIFTT.

Letsell, piattaforma e-commerce torinese, ha lanciato un aumento di capitale da 3 milioni di euro, sottoscritto per 1 milione di euro da LIFTT.

Young Platform, la startup fintech che vuole semplificare lo scambio e la negoziazione di criptovalute per utenti di ogni livello di esperienza, ha chiuso un finanziamento da 3,5 milioni arrivando a un valore complessivo 18,5 milioni.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La community di giovani della startup spinoff del gruppo Alpitour durante l’iniziativa “Puliamo Torino con Utravel” ha raccolto 15kg di rifiuti di vario genere lungo le sponde del fiume Dora.

Risorse utili

Italian