Young Platform, la startup torinese di scambio di criptovalute ora vale 18,5 milioni

30 Giugno 2021
Chiuso in questi giorni un round Serie A da 3,5 mln €: in soli tre anni la società, con sede presso l’I3P del Politecnico di Torino, è diventata una delle realtà italiane più promettenti nel settore fintech.

Young Platform, startup che propone una piattaforma di compravendita di criptovalute, è nata a I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino e i suoi fondatori sono sei poco più che ventenni guidati da Andrea Ferrero. Nel 2018 il capitale iniziale ammontava a 50.000 €, oggi la sua valutazione ha raggiunto i 18,5 milioni. Attualmente Young serve 50.000 clienti e si occupa dell’intermediazione nella compravendita di un volume pari a 5 milioni di euro in Bitcoin ogni settimana

Nella società è appena entrata con un round Serie A la United Ventures SGR, fondo italiano di sviluppo di aziende innovative in campo digitale, in cui il partner Massimiliano Magrini ha investito 3,5 milioni portando la sua quota al 18%. A questo investimento si è aggiunto e un gruppo di azionisti composto da Luca Ascani, Max Ciociola, Pietro Invernizzi e la Ithaca Investments di Luigi Berlusconi che ha rilevato le quote degli angel investor che negli scorsi anni hanno creduto nel progetto e l’hanno sostenuto. 

Andrea Ferrero ha raccontato: “Ci affascinava l’aspetto anarchico dei Bitcoin. Così ho fondato Young con i miei amici Alexandru Stefan Gheban, Samuele Raimondo, Andrea Carollo, Marco Ciarmoli e Daniele Rinaldi. I3P ci ha dato una mano sotto forma di servizi, spazi a costi molto bassi e un network di professionisti abituati a lavorare con startup. Il loro primo consiglio è stato di aprire una sede a Tallinn, in Estonia, per avere la licenza ad operare. Volevamo istituzionalizzarci”. 

L’obiettivo di Young è scalare fino a diventare la prima piattaforma di compravendita di Bitcoin in Italia, puntando a raggiungere quota 250.000 clienti. Operativamente svolge anche un ruolo di controparte per i propri clienti, motivo per cui la maggior parte della liquidità detenuta è attualmente composta da criptovalute. Attualmente nel mondo ci sono oltre 100 mln di possessori di criptovalute e questa branca della fintech sta vivendo un momento estremamente florido: ad aprile la piattaforma di crypto exchange Coinbase si è quotata alla Borsa di New York ottenendo una valutazione record di 85 miliardi di dollari.

Il successo di Young Platform risiede nella sua capacità di semplificare l’accesso al mondo delle criptovalute, grazie a una suite di prodotti digitali in grado di servire utenti molto diversi tra loro dal principiante all’esperto, e anche nell’attività svolta nel campo dell’educazione e della divulgazione sul funzionamento delle tecnologie abilitanti per il mercato delle criptovalute, come quella della blockchain.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La community di giovani della startup spinoff del gruppo Alpitour durante l’iniziativa “Puliamo Torino con Utravel” ha raccolto 15kg di rifiuti di vario genere lungo le sponde del fiume Dora.

Risorse utili

Italian