Rinnovata la partnership tra Stellantis e il Politecnico di Torino per la mobilità sostenibile

22 Dicembre 2022
Prosegue l'accordo ormai ventennale tra mondo industriale e mondo accademico riguardante la cooperazione su formazione, ricerca e sviluppo.

È stata rinnovata e confermata la collaborazione tra il Politecnico di Torino e il gruppo automotive Stellantis, iniziata nel 1999, allo scopo di avviare e alimentare le attività di ricerca e sviluppo riguardanti la mobilità, la sostenibilità e l’economia circolare con il coinvolgimento di professori, ricercatori e studenti dell’ateneo torinese. Prorogato fino al 2026 anche il supporto al corso di laurea in Ingegneria dell’Autoveicolo e il sostegno alle attività di ricerca in ambito mobilità sostenibile.

L’accordo prevede un impegno totale di 7,4 milioni di euro: a incoraggiare il proseguimento di questa collaborazione sono stati, anche, i dati dell’ultimo quadriennio durante il quale si sono registrate immatricolazioni in aumento, da 1432 a 1878 con un +15% di studenti provenienti dall’estero, e una crescita nella ricaduta occupazionale con oltre il 93% dei laureati magistrali impiegati dopo solo un anno dal conseguimento del titolo. L’accordo ha anche supportato i percorsi di laurea internazionale sviluppati insieme all’Università di Windsor in Canada e all’Università di Oakland negli Stati Uniti.

Dal punto di vista progettuale, tra il 2018 e il 2022 sono state avviate 48 attività di ricerca, nelle quali sono stati coinvolti anche gli studenti, riguardanti la propulsione elettrica, la guida autonoma, la ricerca di nuovi materiali industriali, l’additive manufacturing e l’industria 4.0. Poggiando su queste basi solide, la collaborazione tra Stellantis e Politecnico per la mobilità sostenibile potrà sicuramente costituire un laboratorio attivo di cambiamento nella progettazione dei trasporti, che potrà avere interessanti ricadute sul territorio, attraverso lo sviluppo di nuove soluzioni, nuovi prodotti e nuovi servizi nel settore e grazie alla formazione di nuove figure professionali d’eccellenza.

John Elkann, Presidente di Stellantis, ha commentato: “Le trasformazioni epocali che interessano il mondo dell’auto stanno cambiando non solo le diverse attività di produzione, ma anche l’intero settore della mobilità: per spostarci in modo veloce, sicuro, confortevole e rispettoso per l’ambiente è necessario sviluppare nuovi saperi, anche intensificando la relazione tra università e industria. Rinnovando la felice collaborazione avviata ormai oltre 20 anni fa con il Politecnico, rafforziamo la nostra capacità di essere protagonisti dell’auto anche nel futuro, a Torino e in tutto il mondo“.

Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, ha ricordato: “Il rinnovo dell’accordo con Stellantis consolida un rapporto di partnership ormai ventennale, uno dei più longevi e fruttuosi per il nostro Ateneo, che riguarda tematiche di ricerca avanzata e interdisciplinare, un approccio al trasferimento tecnologico focalizzato sulla condivisione della conoscenza. Rimane cardine dell’accordo la co-progettazione di un corso di laurea, l’Ingegneria dell’Autoveicolo, che ha rappresentato al suo esordio una novità assoluta nel panorama formativo italiano, ma ancora oggi mantiene intatta la sua grande attrattività per gli studenti grazie proprio allo stretto rapporto tra industria e accademia e alla sua dimensione internazionale che beneficia della rete di collaborazioni sia del Politecnico di Torino, che di Stellantis”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Newsletter

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Startup e GDPR (pt.3)

Si conclude la nostra guida sugli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 2)

Continua la nostra guida che ti porta alla scoperta di tutti gli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 1)

Scopri con questa risorsa come rispettare gli obblighi riguardanti la privacy e l’utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Italian