Rafforzata la partnership strategica tra Lavazza e Politecnico di Torino

6 Agosto 2021
L’ateneo e l’azienda, che già collaborano a numerosi progetti, daranno il via a una serie di nuove attività congiunte nelle aree Ingegneria, Architettura e Design.

Il Politecnico di Torino e Lavazza hanno ampliato i termini della loro collaborazione già in corso, con la definizione di nuovi obiettivi comuni riguardanti le attività di ricerca, lo sviluppo tecnologico, l’innovazione e la formazione. L’accordo di cinque anni ha come obiettivo primario una revisione totale del prodotto, del packaging e dell’esperienza di consumo del caffè con lo scopo di perseguire un miglioramento della sostenibilità dell’azienda.

Finora la collaborazione tra le due realtà ha portato alla realizzazione di un packaging 100% riciclabile per la varietà di caffè Lavazza ¡Tierra!, con una riduzione nell’emissione di CO2 in fase di produzione pari al 40%, e alla realizzazione di un device dotato di intelligenza artificiale, applicato alle macchine da caffè per bar e uffici, in grado monitorare con velocità e precisione la qualità del caffè erogato e di permettere interventi di manutenzione tempestivi, se necessari.

Il rinnovamento dell’accordo di partnership si concentrerà anche su didattica, alta formazione e formazione permanente: mentre i docenti universitari si occuperanno di curare corsi di aggiornamento per i collaboratori di Lavazza i professionisti dell’azienda proporranno una serie di attività didattiche del Politecnico offrendo occasioni di formazione sul campo e un importante contatto con il mondo imprenditoriale d’eccellenza.

Antonio Barravalle, CEO del Gruppo Lavazza, ha dichiarato: “Per il Gruppo Lavazza oggi la sostenibilità è il detonatore del motore dell’innovazione, che si concretizza nell’uso responsabile delle risorse lungo tutta la filiera e l’approccio Sustainable by design, ossia ricercare, sviluppare, testare e attuare azioni per ridurre l’impatto degli imballaggi, delle macchine da caffè e dei processi produttivi sin dalla loro ideazione. Abbiamo quindi delineato la nostra roadmap del packaging sostenibile, che si propone di rendere l’intero portfolio packaging riutilizzabile, riciclabile e/o compostabile, e la partnership con il Politecnico di Torino, eccellenza internazionale, va proprio in questa direzione”.

“Nell’ottica di attuazione dell’Agenda 2030 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, ma anche in linea con il piano Next Generation EU, la sostenibilità rappresenta ormai il filo conduttore di gran parte delle attività di ricerca del Politecnico di Torino in tutti gli ambiti”, ha dichiarato Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino. “In particolare, nel rinnovare una collaborazione storica come quella tra il nostro Ateneo e un gruppo industriale come Lavazza, da sempre sensibile a queste tematiche, ci è sembrato particolarmente significativo porre la sostenibilità come linea guida per tutti i processi di innovazione su cui andremo a lavorare congiuntamente. Nel percorso verso la sostenibilità, infatti, è ancora più fondamentale il collegamento tra ricerca, territorio e imprese: solo costruendo un rapporto stretto tra tutti questi attori è possibile realizzare il progetto di cambiamento che auspichiamo per i prossimi anni”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Newsletter

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Startup e GDPR (pt.3)

Si conclude la nostra guida sugli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 2)

Continua la nostra guida che ti porta alla scoperta di tutti gli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 1)

Scopri con questa risorsa come rispettare gli obblighi riguardanti la privacy e l’utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Italian