Quickload: tre startup torinesi tra le vincitrici della prima fase di accelerazione per il settore gaming

4 Aprile 2022
Le idee selezionate verranno coinvolte in percorsi di mentorship personalizzata curati da Microsoft, OGR e 34BigThings.

Quickload powered by OGR Torino è stato lanciato in autunno da OGR Torino, 34BigThings e Microsoft per supportare le startup europee che si occupano di gaming e dare spinta ai nuovi talenti del settore e alle loro idee innovative. Al termine della prima fase del programma, una commissione internazionale di esperti ha scelto, tra le quaranta partecipanti, le sei startup che potranno avere accesso ai percorsi di mentorship personalizzata che si svolgeranno nei prossimi mesi e avranno a disposizione strumenti e risorse per lo sviluppo del proprio business.

Le attività di Quickload sono state finanziate da Microsoft e dagli investor partner del progetto Digital Magics, Sellalab, Dpixel e Gem Capital.

Le startup vincitrici

Novis Games (Torino)

Questo progetto nasce per creare un ecosistema di gioco che favorisca l’inclusione e l’accessibilità nel mondo del gaming, offrendo agli sviluppatori la possibilità di creare contenuti videoludici che permettano sia a persone vedenti che a non vedenti e ipovedenti di giocare individualmente o in compagnia. Il tutto grazie all’integrazione con un software proprietario di Novis e una serie di plugin accessibili in maniera completamente gratuita.

Scopri di più

Deep Monolith (Torino)

Questa startup ha presentato un gioco multiplayer con una solida base narrativa basato su un modello innovativo legato alla blockchain, allo scopo di creare modi di giocare nuovi grazie all’incontro tra idee e generi differenti.

Scopri di più

Dramatic Iceberg (Torino)

Il gioco presentato si chiama “Racoonie: Legend of the Spirits”, un omaggio agli RPG del passato e una sfida per gli sviluppatori, che si sono voluti confrontare con un genere che amavano fin dall’infanzia ma che ancora non conoscevano approfonditamente in termini di programmazione per provare a migliorare e crescere all’interno del mercato italiano.

Scopri di più

DigItaly Arts (Avellino)

“Moon Plague” è un survival horror in terza persona, ambientato su una futuristica stazione lunare, in cui i personaggi devono alternare momenti di esplorazione e di azione per sopravvivere a numerose minacce da parte di altri umani e di creature extraterrestri.

Scopri di più

Dragonkin Studios (Siracusa)

“Mongrels Arena” è un RPG di combattimento ambientato in un’arena dinamica le cui caratteristiche cambiano a ogni partita, dando vita a un’innovativa esperienza di gioco sempre diversa e mai monotona.

Scopri di più

Mash&Co (Taormina)

“Super Sofia” è un gioco che si incentra sui valori dell’inclusione, della diversità, dell’empatia, dell’ecologia e del patrimonio culturale, per permettere a bambini e famiglie di sviluppare il pensiero critico e l’intelligenza emotiva.

Scopri di più

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Newsletter

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Startup e GDPR (pt.3)

Si conclude la nostra guida sugli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 2)

Continua la nostra guida che ti porta alla scoperta di tutti gli adempimenti e gli obblighi da rispettare a proposito di privacy e utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Startup e GDPR (pt. 1)

Scopri con questa risorsa come rispettare gli obblighi riguardanti la privacy e l’utilizzo dei dati personali quando sviluppi e vendi i tuoi prodotti e servizi.

Italian