Lavorare in una startup: founder, manager o dipendente?

14 Luglio 2021
Vorresti lavorare in una startup? Se vuoi scegliere in che ruolo leggi la nostra nuova guida!

Molto frequentemente le persone idealizzano i percorsi di carriera che desiderano intraprendere senza fermarsi veramente a ragionare su cosa comportino i ruoli che andranno a svolgere. Per esempio, il mondo startup è sicuramente un segmento lavorativo che vanta tanta attrattiva, specialmente nei confronti delle persone più giovani o che hanno appena finito di studiare. Volete sapere un segreto? Lavorare in una startup può essere sicuramente stimolante intellettualmente e professionalmente ma comporta tantissima fatica! Il modo migliore per ottimizzare i propri risultati è capire, in partenza, che ruolo si vuole ricoprire prima di intraprendere una scelta di carriera in aziende di questo genere.

Analizziamo tre figure e i pro e i contro di questi ruoli: founder, manager e dipendente.

Founder

Pro

  • Lavorare a qualcosa che ti appassiona
  • Portare qualcosa di nuovo nel mondo
  • Alti livelli di responsabilità spesso ispirano estrema produttività
  • Scegliere le persone con cui lavorare
  • Imparare nuove abilità a un ritmo estremamente veloce

Contro

  • Alti livelli di stress
  • Non immediata massimizzazione dei propri guadagni personali
  • Ostacoli finanziari e in termini di competenze nelle fasi iniziali
  • Occorrono molti anni prima di ottenere un successo ampio e riconosciuto, che potrebbe anche non arrivare mai
  • Occorre un livello impegno che richiede grande sacrificio, anche in termini di vita privata e relazioni personali

Come diventare founder di una startup

Ecco gli ingredienti base e indispensabili per essere founder di una startup:

  1. identifica il potenziale team con cui vuoi lavorare che abbia le competenze tecniche necessarie per aiutarti a costruire il tuo MVP
  2. non scordare il lato umano nella costruzione della tua squadra di lavoro
  3. capire il piano finanziario: hai le possibilità o hai amici e famiglia per sostenere il lavoro sulla tua idea nei prossimi 6-12 mesi?
  4. fatti guidare dalla passione nell’individuare un problema che tu e la tua squadra vorreste risolvere
  5. avere un’idea unica su come risolvere il problema

In seconda battuta è importante la località in cui ti trovi e la presenza di un ecosistema in grado di sostenere la tua scelta imprenditoriale: valuta se trasferirti verso un polo tecnologico o di lavorare in una società tecnologica come dipendente per accrescere la tua rete, le tue competenze e soprattutto per risparmiare i soldi che ti servono per partire con il tuo progetto. Non avere paura di prenderti tempo per iniziare a lavorare alla tua idea (senza esagerare, il mare delle startup è pieno di pesci) per non sprecare le tue possibilità di successo.

Infine, non trascurare il valore del learning by doing. Non sempre buttarsi nel vuoto è l’idea migliore ma non farti nemmeno frenare da ciò che ancora non sai: imparerai molte delle cose di cui hai bisogno semplicemente iniziando a lavorarci!

Manager

Pro

  • Reddito e benefit di vario genere
  • Possibilità di ottenere visibilità e prestigio
  • Maggiore probabilità di avere un impatto ma con minori rischi, rispetto a quello imprenditoriale
  • Non richiede la costruzione di un team e una somma di denaro per iniziare

Contro

  • Il successo può essere ostacolato o impedito dalle scelte di altre figure dell’organizzazione o da errori o rischi eccessivi assunti da un founder
  • Occorrono visione e capacità per scegliere una startup che crescerà e avrà successo
  • Ci vuole tempo per ottenere una quantità significativa di responsabilità
  • Serve avere un bagaglio di competenze, preferibilmente settoriali, già consolidate

Come diventare manager di una startup

Studia e individua una startup che stia crescendo rapidamente, in questo modo potrai avere presto più responsabilità. Ovviamente scegliere un’azienda che cresca rapidamente per molti anni è estremamente difficile, altrimenti chiunque avrebbe una carriera stellare.

La cosa più importante per lavorare in una startup è che tu creda nel progetto, che tu voglia sposarne la cultura aziendale e i valori guida e non che sia solo alla ricerca di un’opportunità personale. Come abbiamo detto prima: ricordati sempre della centralità della dimensione umana!

Devi essenzialmente pensare come se lavorassi per un venture capital e scegliere un’azienda in cui credere profondamente e che pensi che sia una delle migliori nel suo settore entro i prossimi 10 anni.

Dipendente

Pro

  • Reddito e benefit stabili
  • Possibilità di entrare in contatto diretto con la clientela attraverso il tuo lavoro
  • Più tempo da dedicare alla propria vita privata e alle relazioni personali
  • Lavorare in una startup ti permette di poter avere maggior voce in capitolo nelle decisioni e che la tua opinione venga ascoltata maggiormente

Contro

  • Rischio di subire le conseguenze di una cattiva gestione
  • In caso fossero necessari dei tagli a seguito di scelte sbagliate di founder e manager potresti essere la prima delle figure a risultare in esubero
  • Minor controllo e indipendenza su ciò su cui si lavora

Come diventare dipendente di una startup

La tua strategia è simile a quella di un dirigente: cerca di individuare una startup ad alto potenziale di crescita rapida, per poterti aprire scenari di carriera soddisfacenti e duraturi. 

Conclusioni

L’esperienza e il coraggio sono due caratteristiche fondamentali per chi voglia fondare, dirigere o lavorare per una startup. Prenditi il tuo tempo per esplorare il percorso più affine a te, sia dal punto di vista umano che delle competenze, ma non aspettare troppo: il tempo che trascorri a coltivare e pianificare i tuoi obiettivi di carriera non può essere infinito e dovrai calcolarne attentamente i costi sia economici che temporali in modo da poter percorrere la strada più adatta alle tue aspettative!

In bocca al lupo!

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Come si brevetta un software?

Se la tua startup si occupa di software leggi la seconda parte della nostra guida per proteggere la proprietà intellettuale del tuo lavoro.

Italian