Newsletter “Segnali di Fumo” → Iscriviti ora

Il colosso francese dell’energia EDF acquisisce quote della torinese Enerbrain

La società offre soluzioni per limitare i consumi di qualsiasi edificio, riducendo l’emissione di anidride carbonica e migliorando la qualità dell’aria degli ambienti.

Enerbrain è un’azienda torinese, fondata nel 2015 da Giuseppe Giordano, Filippo Ferraris e Marco Martellacci, che ha creato una serie di soluzioni software e hardware per gestire in modo smart i consumi di qualsiasi tipo di edificio con impatto positivo in termini di risparmio energetico, di riduzione delle emissioni di CO2 e di miglioramento della qualità dell’aria degli ambienti. 

A Torino, in collaborazione con l’amministrazione comunale, Enerbrain ha contribuito alla riqualificazione e all’efficientamento energetico di un totale di 90 edifici pubblici, per un risparmio totale di 1400 tonnellate di anidride carbonica. In pratica un impatto pari a quello che si sarebbe ottenuti raddoppiando gli oltre 100.000 alberi presenti sul territorio cittadino.

Grazie alle proprie attività di ricerca e sviluppo, che ha reso possibile la scalabilità delle applicazioni proposte dall’azienda, Enerbrain ha potuto conseguire importanti risultati di crescita arrivando a operare in 13 Paesi e ad aprire delle sedi in join venture in Giappone e a Dubai. La versatilità delle soluzioni di Enerbrain le rendono adatte a diverse applicazioni sia nella scuola pubblica che in uffici pubblici e privati, fabbriche, centri commerciali o aeroporti.

Oltre ad Edf hanno acquisito una partecipazione di minoranza anche Iren, Equiter, Azimut e Gellify. Una parte di questo aumento di capitale verrà impiegato per sviluppare nuovi modelli di business applicabili alle reti di distribuzione e alla creazione di comunità energetiche.

Giuseppe Giordano, CEO di Enerbrain ha commentato: “Siamo partiti in quattro pensando a un piano industriale con una forte vocazione verso i mercati stranieri e questa scelta è sicuramente alla base della nostra capacità di attrarre investimenti anche dall’estero. Adesso apriremo una sede a Parigi, continuando a sviluppare partnership con player del mercato globale e regionale, ma vogliamo restare indipendenti e autonomi. Questo nuovo round d’investimento ci permetterà di rafforzare l’internazionalizzazione delle nostre soluzioni che permettono di raggiungere gli obiettivi ESG di sostenibilità e trasformazione digitale allineandosi ulteriormente ai requisiti del Green New Deal”.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Argomenti

Ultimi articoli

Risorse utili

Come lanciare un prodotto

Come lanciare un prodotto

Il lancio per una startup è un momento cruciale che non va sottovalutato ma nemmeno temuto, se affrontato correttamente.

Segnalaci
le tue news

Se hai qualche notizia interessante sulla tua azienda o startup e vuoi darle risalto attraverso le nostre pagine compila il form per segnalarcela.

Ho una news succulenta per ToTeM

Trattamento dei dati

Main Partner
Logo Fondazione Compagnia di San Paolo
Logo di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT
Technical Partner