A Torino nasce la startup per il turismo caseario nel Canavese

16 Marzo 2021
Il team è stato vincitore dell’hackathon Hack4Land, organizzato da SEIplus e promosso da Gal Valli del Canavese, Coldiretti Torino, Camera di commercio di Torino, Coeur de Savoie, SM Avant Pays Savoyard nell’ambito del progetto transfrontaliero Interreg Alcotra Innovlab.

Federica Cipriani, Anna Oliveri, Aila Lombardi, Leonardo Molinari del corso di Laurea Magistrale in Design Sistemico al Politecnico di Torino, coordinati dal professor Pier Paolo Peruccio: ecco il team vincitore di Hack4Land, tenutosi il 14-15 novembre 2020, che sta iniziando la seconda fase di sviluppo del proprio progetto Cheers to Cheese.

Il Piemonte è il quarto produttore caseario in Italia con ben 51 tipologie di formaggio prodotto, il 10% delle quali nelle aree del Canavese. Il progetto di questo team ruota intorno all’idea di dare maggiore visibilità ai caseifici che organizzano tour e degustazioni attraverso una piattaforma che permetta di coniugare esperienze online e in presenza, il tutto completamente personalizzato grazie all’apprendimento delle preferenze manifestate dagli utenti e delle precedenti esperienze a cui hanno preso parte.

In questo modo si potrà dare slancio alle tante piccole aziende presenti nel Canavese conquistando nuove fette di clientela, declinando la propria offerta in maniera da proporre esperienze che si inseriscano nella filiera del turismo enogastronomico della zona. Le esperienze serviranno a conoscere i prodotti e le eccellenze in maniera più approfondita, grazie alla guida di chi le produce, scoprendone i segreti della lavorazione attraverso visite esperienziali in remoto o di persona, da concludere con un acquisto nel negozio fisico o sulla piattaforma online. La piattaforma web e l’app sono al momento in fase di sviluppo e test al Politecnico di Torino, nel corso Sistemi aperti.

Il team del Politecnico in qualità di vincitore dell’hackathon autunnale ha avuto la possibilità di partecipare al Design thinking Workshop di 6 mesi, guidato da mentor di SEIplus per realizzare le fasi di prototipazione e sperimentazione.

L’hackathon è stato realizzato nell’ambito del progetto Innovlab del piano transfrontaliero Italia-Francia GRAIES Lab. I partner del progetto sono Gal Valli del Canavese, Coldiretti Torino, Camera di commercio di Torino, Coeur de Savoie e SM Avant Pays Savoyard uniti dallo scopo di stimolare l’iniziativa imprenditoriale giovanile nel campo della valorizzazione delle realtà locali.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

ToTeM incontra…Greenflea

ToTeM incontra…Greenflea

Greenflea è una startup innovativa che ha come scopo portare la sostenibilità in tanti piccoli gesti di ogni giorno. La startup ha sviluppato una piattaforma di compravendita di prodotti di seconda mano e di prodotti alternativi eco-friendly.

Risorse utili

Italian