Yobs, la startup residente in I3P, raccoglie 2 mln

21 Luglio 2021
Il progetto analizza dati chiave come l'espressione facciale per sviluppare sistemi di data science applicata alla psicologia del lavoro.

Yobs Technologies, startup che supporta le aziende nella selezione dei candidati con un progetto che permette di raccogliere e analizzare più di 400 parametri e captare dati chiave come espressione facciale, sintassi, segnali comportamentali, ha raccolto 2 milioni di euro, raggiungendo una valutazione di 10 milioni di euro.

Tra gli investitori che hanno scelto di puntare sul progetto professionisti ed esperti del settore come lo psicologo del lavoro Adam Grant, l’ex Head of Product di Ironclad e Facebook Kat Orekhova e Lucy Guo, fondatrice di Scale AI, scaleup unicorn della Silicon Valley.

Fondata nel 2018 dal francese Raphael Danilo e dall’italiano Federico Dubini con sede a Los Angeles, dal 2020 nell’incubatore del Politecnico di Torino I3P, Yobs ha messo a punto una piattaforma “intelligente” che rivoluziona i processi di talent decision delle aziende per renderli più inclusivi, meritocratici e performanti e che, nell’era dei colloqui a distanza e delle videochiamate, risulta più che mai necessaria.

La startup, il cui progetto è stato scelto da Nissan Motors, Nova Talent, ManpowerGroup e Leroy Merlin, lavorando con i migliori psicologi del lavoro ha sviluppato un Application Programming Interface per analizzare personalità, intelligenza emotiva, capacità di apprendimento e compatibilità interna dei team. Il software sviluppato da Yobs assiste le aziende nella valutazione delle promozioni del personale, nella formazione di team complementari, nello sviluppo e nella riqualificazione dei talenti.

(Fonte: Ansa)

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La community di giovani della startup spinoff del gruppo Alpitour durante l’iniziativa “Puliamo Torino con Utravel” ha raccolto 15kg di rifiuti di vario genere lungo le sponde del fiume Dora.

Risorse utili

Italian