La startup torinese WaterView premiata da Safety Tech, iniziativa di Eni e Cariplo per migliorare la sicurezza sul lavoro

2 Luglio 2021
Le tre startup sono attese da una serie di confronti con Eni per trovare potenziali applicazioni pratiche delle loro soluzioni nelle attività della multinazionale.

Proxxi, WaterView e Distran sono le startup vincitrici di Safety Tech: le tre vincitrici si sono distinte tra le undici startup che hanno preso parte al Selection Day, dopo aver superato una selezione tra oltre 40 startup e PMI innovative candidate all’iniziativa.

Ora le tre startup sono attese da una serie di incontri faccia a faccia e approfondimenti con i management di Eni per individuare gli impieghi utili alla multinazionale delle tecnologie proposte e applicarle a nuovi progetti sviluppati in collaborazione. A dare supporto in questa fase anche il coinvolgimento di Cariplo Factory, per valutare il potenziale innovativo dei servizi e dei prodotti in campo di sicurezza applicata al settore energetico.

Le aree di interesse dell’iniziativa

Le realtà che si sono contese la vittoria rispondono a diversi tipi di esigenze in tre macroaree principali: strumenti per rendere visibili agli operatori i rischi presenti negli impianti per farli operare in condizioni di sempre maggior sicurezza, strumenti per interpretare il presente e prevedere il futuro del settore energetico e strumenti evoluti per gli impianti, in grado di ridurre l’esposizione ai rischi degli operatori e migliorare gli aspetti in ambito sanitario e ambientale, oltre a quelli in termini di sicurezza.

Le tre startup selezionate

Proxxi

Azienda canadese specializzata nello sviluppo di tecnologie e prodotti indossabili per la sicurezza sul posto di lavoro, in particolare in contesti legati all’elettricità. Il loro prodotto Voltage è un sensore da polso in grado di rilevare le apparecchiature sotto tensione, avvisando l’utente del pericolo che sta correndo durante il suo lavoro. Questo dispositivo include anche un software di monitoraggio per tenere sotto controllo i rischi corsi durante il lavoro dei dipendenti e prevenire eventuali incidenti.

Waterview

Nata come spin-off del Politecnico di Torino, WaterView grazie a una combinazione tra computer vision, meteorologia, idrologia e modellazione ambientale propone una tecnologia di raccolta e analisi di big data utili a effettuare previsioni precise riguardo a precipitazioni, temperatura, visibilità, rischi di incendio, rischi di allagamento, accumulo di neve e formazione di ghiaccio. Le reti di videosorveglianza acquisiscono le immagini e un software di analisi video studia le tracce luminose che segnalano la presenza di acqua nelle immagini acquisite. In questo modo è possibile un monitoraggio efficace dei fenomeni atmosferici e dei parametri ambientali a cui sono sottoposte le infrastrutture appartenenti alla rete energetica.

Distran

Specializzata nella produzione di telecamere a ultrasuoni tra cui il modello Ultra Pro, una telecamera a ultrasuoni portatile che può individuare con precisione le fughe di gas 10 volte più rapidamente di altre tecniche e da diversi metri di distanza. Perdite di aria compressa, di metano, di azoto e di vapore vengono rilevate dai 124 microfoni integrati e dalla telecamera grandangolare per ricostruire e mappare la posizione esatta della perdita.

Autore

Luca Coppolella
Head of Content

Condividi questo articolo

Argomenti

Ultimi articoli

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La startup di viaggi Utravel ripulisce Torino

La community di giovani della startup spinoff del gruppo Alpitour durante l’iniziativa “Puliamo Torino con Utravel” ha raccolto 15kg di rifiuti di vario genere lungo le sponde del fiume Dora.

Risorse utili

Italian